SIMEST: fondi per l'Internazionalizzazione delle PMI

 

 

 

(A) Partecipazione a fiere extra UE- Può presentare domanda qualsiasi PMI, in forma singola o aggregata. È un finanziamento a tasso agevolato, circa lo ZERO% (oggi lo 0,08%) per e spese per area espositiva, spese logistiche, spese promozionali e spese per consulenze connesse alla partecipazione alla fiera o mostra. Il finanziamento copre il 100% delle spese preventivate, fino a un massimo del 10% dei ricavi dell'ultimo esercizio con un importo massimo di € 100.000. Durata del finanziamento: 3,5 anni di cui 18 mesi di preammortamento. Nessuna garanzia richiesta, salvo che per l'eventuale quota di finanziamento eccedente il margine operativo lordo dell'ultimo bilancio dell'impresa. Finanziamento erogato da CDP che non passa quindi dal canale bancario.

 

(A) Inserimento commerciale nei mercati extra UE - Può presentare domanda qualsiasi PMI, in forma singola o aggregata purché in possesso di almeno due bilanci completi depositati. È un finanziamento a tasso agevolato, circa lo ZERO% (oggi lo 0,08%) delle spese per la realizzazione di un ufficio, show room, negozio o corner in un Paese extra UE e relative attività promozionali. Il finanziamento copre il 100% delle spese e non può superare il 25% del fatturato medio dell'ultimo triennio, fino a 2,5 milioni di euro. Durata del finanziamento: 6 anni, di cui 2 di preammortamento. Garanzie, a fronte degli anticipi ricevuti, anche di importo minore di quanto ricevuto in funzione dello scoring dell’azienda, sotto forma anche di fidejussioni assicurative o, addirittura, di "cash collateral".

 

(A) Patrimonializzazione delle PMI esportatrici – Può presentare domanda qualsiasi PMI costituita in forma di società di capitali, che nell'ultimo triennio abbia realizzato all'estero almeno il 35% del proprio fatturato. È un finanziamento a tasso agevolato, circa lo ZERO% (oggi lo 0,08%) per un importo massimo di € 400.000, fino al 25% del patrimonio netto dell'impresa richiedente. Durata del finanziamento: massimo 7 anni, di cui 1 o 2 di preammortamento. In funzione del rapporto (rapporto patrimonio netto / attività immobilizzate nette) le garanzie richieste possono essere inferiori del 100% erogato e corrisposte come  fidejussioni assicurative o, addirittura, di "cash collateral".

(A) Studi di fattibilità – Può presentare domanda qualsiasi PMI costituita in forma di società di capitali, purché in possesso di almeno due bilanci completi depositati. È un finanziamento a tasso agevolato, circa lo ZERO% (oggi lo 0,08%) delle spese di personale, viaggi e soggiorni per la redazione di studi di fattibilità collegati a investimenti produttivi o commerciali in Paesi extra UE. Il finanziamento copre il 100% delle spese preventivate, fino a un massimo del 12,5% del fatturato medio dell'ultimo triennio. Importo massimo finanziabile: € 150.000 per studi per investimenti commerciali e € 300.000 per studi per investimenti produttivi. Durata del finanziamento: 4,5 anni, di cui 18 mesi di preammortamento. Garanzie, a fronte degli anticipi ricevuti, anche di importo minore di quanto ricevuto in funzione dello scoring dell’azienda, sotto forma anche di fidejussioni assicurative o, addirittura, di "cash collateral".

 

(B) Partecipazione al capitale per acquisizione di imprese UE – Può presentare domanda qualsiasi impresa che realizzi in Europa investimenti produttivi, commerciali o di innovazione tecnologica. L’intervento si concretizza nella partecipazione diretta di SIMEST fino al 49% del capitale dell'impresa europea acquisita e/o partecipata e comunque non superiore alla quota di capitale dell’impresa promotrice. L'acquisizione della partecipazione può essere prevista in fase di costituzione della società estera (iniziative greenfield), di aumento di capitale sociale (finalizzato ad un potenziamento della società estera) o in caso di acquisizione da terzi (operazioni di M&A). La durata della partecipazione SIMEST può essere fino a 8 anni, le azioni corrispondenti sono lasciate in comodato d’uso gratuito all’azienda richiedente e la remunerazione sul capitale di SIMEST ed eventuali garanzie sono definite caso per caso.

 

(B) Partecipazione al capitale di imprese extra UE e Contributo Interessi - Può presentare domanda qualsiasi impresa che realizzi un intervento in un’azienda extra UE sia in forma di partecipazione che di creazione ex-novo. L’intervento si concretizza nella partecipazione diretta di SIMEST, fino al 49% del capitale dell'impresa estera e comunque non superiore alla partecipazione dell'impresa italiana promotrice. L'acquisizione della partecipazione può essere prevista in fase di costituzione della società estera (iniziative greenfield), di aumento di capitale sociale (finalizzato ad un potenziamento della società estera) o in caso di acquisizione da terzi (operazioni di M&A). La durata della partecipazione di SIMEST può essere fino a 8 anni e la remunerazione sul capitale investito da SIMEST ed eventuali garanzie sono definite caso per caso. La partecipazione diretta di SIMEST consente di accedere al contributo in conto interessi sul finanziamento ottenuto dall'impresa italiana per l'acquisizione della propria quota di partecipazione. Se la società estera ha sede in aree geografiche di interesse strategico consente di richiedere la partecipazione aggiuntiva del Fondo di Venture Capital.

 

(B) Fondo di start up -  Il Fondo start up è finalizzato alla realizzazione di interventi - a condizioni di mercato - per favorire la fase di avvio di progetti di internazionalizzazione promossi in Paesi al di fuori dell'Unione Europea da parte di singole PMI nazionali o da loro raggruppamenti. L'intervento del Fondo si sostanzia in una partecipazione di minoranza (fino ad un massimo del 49%) nel capitale di società (con sede in Italia o in altro paese dell'Unione Europea) di nuova costituzione, cui è affidata la realizzazione del progetto di internazionalizzazione.

 

Referente: dott. Paolo Bottari

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure chiamare al 338 5666580.

 

Roma, febbraio 2018

NOTA: 

(A) – finanziamenti di tipo standardizzato gestibili secondo un iter proceduralizzato

(B) – finanziamenti di tipo “taylor-made” che vanno costruiti e negoziati ad hoc su singolo progetto.

Ottobre 25, 2018

Caffè delle reti, l'8 Novembre a Roma incontro sul tema "Innovare in rete, Credito d'Imposta R&S"

Lo Studio Bottari & Associati, in collaborazione con ASSORETIPMI, organizza il caffè delle reti sul tema "Innovare in rete, Credito d'Imposta R&S". L'evento si terrà il giorno: 8 novembre Ore 16:00 -…
Marzo 11, 2018

SIMEST: fondi per l'Internazionalizzazione delle PMI

(A) Partecipazione a fiere extra UE- Può presentare domanda qualsiasi PMI, in forma singola o aggregata. È un finanziamento a tasso agevolato, circa lo ZERO% (oggi lo 0,08%) per e spese per area…
Marzo 08, 2018

Super ammortamento esteso ai beni immateriali

In occasione di Telefisco 2018, l’Agenzia Delle Entrate ha chiarito che le imprese che usufruiscono dell’iper ammortamento (incremento del costo ammortizzabile del bene pari al 150%) per gli…
Marzo 02, 2017

Credito d'Imposta per Ricerca e Sviluppo

CREDITO IMPOSTA PER RICERCA & SVILUPPO Legge 190/2014 CLICCA QUI PER SCARICARE L'ARTICOLO IN FORMATO PDF E’ un’agevolazione ad ampio raggio per le imprese di tutti i settori di attività. Le imprese…
Marzo 01, 2017

Patent Box: le agevolazioni per le imprese che investono in innovazione

PATENT BOX Legge 190/2014 CLICCA QUI PER SCARICARE L'ARTICOLO IN FORMATO PDF E’ un regime fiscale volto ad agevolare lo sviluppo e la crescita del patrimonio intangibile e immateriale delle imprese…
Novembre 01, 2016

Finanza Agevolata: servizi professionali

SERVIZI PROFESSIONALI IN MATERIA DI FINANZA AGEVOLATA Il presente documento definisce i contenuti della nostra offerta di servizi relativi alla consulenza ed al supporto in materia di finanza…
Ottobre 16, 2016

Sei una PMI? Trova la tua soluzione

Bottari & Associati offre un servizio personalizzato di consulenza in materia di Finanza Agevolata regionale, nazionale ed europea, dedicato alle PMI interessate a beneficiare di contributi pubblici…
Luglio 19, 2016

Lazio@international: Linee guida a favore delle PMI per l'internazionalizzazione

La Regione Lazio ha recentemente presentato Lazio@International, contenente le Linee Guida delle politiche per l'internazionalizzazione del sistema produttivo della Regione Lazio. In particolare,…
Marzo 13, 2016

Misure a sostegno della Ricerca & Sviluppo e dell'Innovazione

Negli ultimi anni sono state approvate diverse misure agevolative dirette ad incentivare e sostenere le aziende che sviluppano, al loro interno o con il supporto di partner qualificati, attività di…
Assore

News in Evidenza

IMAGE Le slide del nostro intervento su Innovare in rete, Credito d'Imposta R & S

  Ieri si è svolto il caffè delle reti sul tema "Innovare in rete, Credito d'Imposta...
IMAGE Caffè delle reti, l'8 Novembre a Roma incontro sul tema "Innovare in rete, Credito d'Imposta R&S"

Lo Studio Bottari & Associati, in collaborazione con ASSORETIPMI, organizza il caffè...
IMAGE Rapporto ISTAT sulla conoscenza e R&S

Molto interessante il rapporto pubblicato dall'ISTAT, il 22 febbraio 2018, sulla...
IMAGE Il Sole 24 Ore: l'Agrifood tech in Italia vale 100 milioni di euro

L’AgriFood tech in Italia vale 100 milioni di euro   di Elena Delfino    ...
IMAGE NUOVI CAMPIONARI: 50% di finanziamento grazie al Credito di Imposta in R&S

Recentemente, il MISE ha pubblicato una domanda di approfondimento che conferma e...
IMAGE Detrazione del 30% per investimenti in start up innovative

  Detrazione e deduzione al 30 per cento, a partire dal 2017, per gli investimenti in...