Voucher internazionalizzazione – Regione Lazio

voucher internazionalizzazione

La Regione Lazio con la misura in oggetto intende sostenere gli interventi di internazionalizzazione per favorire l’accesso sui mercati esteri delle Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) regionali e/o liberi professionisti.

Azioni finanziate

 A     Partecipazione a Fiere: manifestazioni fieristiche e/o a saloni internazionali e/o rilevanti eventi commerciali in Paesi U.E ed extra UE.

Gli Eventi che si svolgono sul territorio nazionale (Italia) sono ammissibili solo se inseriti nel calendario delle manifestazioni fieristiche in Italia (www.calendariofiereinternazionali.it)

 B     Servizi TEM: acquisizione di servizi per l’internazionalizzazione.

I servizi devono essere forniti da una “società di TEM” (Temporary Export Manager) iscritta nell’apposito elenco tenuto presso il Ministero dello Sviluppo Economico.

Possono essere erogati, in alternativa, da altri soggetti che abbiano un’esperienza almeno triennale in progetti simili per tematica, oggetto e/o tipologia dell’intervento; l’esperienza deve essere documentata da almeno 8 contratti, di cui almeno 1 antecedente al 1 agosto 2017.

 

Caratteristiche e tipologia dell’agevolazione

 

L’Aiuto è concesso in regime De Minimis, sotto forma di contributo a fondo perduto in misura compresa fra il 45% e il 70% dell’importo complessivo del Progetto.

Nella tabella che segue sono indicati i massimali previsti per tipologia di intervento.

Spese agevolabili

 

Sono Costi Ammissibili quelli necessari a realizzare il Progetto e si distinguono in:

I   Costi di Progetto da rendicontare;

II  Costi del Personale a forfait.

Sono ammissibili le seguenti tipologie di Spesa:

Tipologia di Intervento A – Spese per partecipazione a manifestazioni fieristiche, saloni internazionali, rilevanti eventi commerciali, quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo:

  • affitto di spazi espositivi e inserimento nel catalogo dell’evento;
  • progettazione e allestimento dello stand;
  • trasporto e assicurazione dei materiali;
  • servizi di interpretariato e hostess;
  • produzione di materiali promozionali.

Non sono ammissibili le spese di viaggio, vitto e soggiorno connesse alla partecipazione all’Evento.

Tipologia di Intervento B – Servizi TEM per prestazioni di servizi a supporto dell’internazionalizzazione (a corpo o a giornata/ora) forniti nell’ambito del progetto, quali a titolo esemplificativo e non esaustivo:

  • l’acquisizione di competenze di management, tecniche, tecnologiche, tra le quali il Program Manager (Gestione del percorso di internazionalizzazione), l’Innovation Manager (accompagnamento all’innovazione e trasformazione digitale, di prodotto e dei modelli di business aziendali), l’Export Manager (Analisi dei Paesi target, analisi di mercato, adeguamento prodotti);
  • analisi e ricerche di mercato; o affiancamento nell’individuazione di potenziali partner industriali e/o commerciali e nell’identificazione/acquisizione di nuovi clienti;
  • assistenza legale, organizzativa, contrattuale e fiscale;
  • sviluppo di competenze o supporto specialistico per la realizzazione di incontri B2B;
  • supporto specialistico per l’adeguamento del sito e del materiale promozionale, per il web marketing per il commercio on-line e per l’adesione a piattaforme di e-commerce.

I servizi sono ammissibili solo se forniti da una “società di TEM” iscritta nell’apposito elenco tenuto presso il Ministero dello Sviluppo Economico oppure da altri soggetti che abbiano i requisiti indicati in precedenza.

I Costi di Personale a forfait sono relativi al personale che partecipa all’Evento e/o che opera in affiancamento al soggetto che offre Servizi TEM; sono riconosciuti nella misura pari al 15% dei Costi di Progetto da rendicontare; si considera anche il tempo eventualmente dedicato da personale non dipendente e/o dal titolare della MPMI e/o dai Liberi Professionisti.

 

Destinatari

 

I destinatari sono le MPMI, in forma singola ed i Liberi Professionisti, titolari di partita IVA, con sede operativa nel territorio della Regione Lazio. Qualora i destinatari non abbiano la sede operativa nel Lazio al momento della presentazione della domanda, devono impegnarsi ad attivarla per la realizzazione del progetto.

Modalità operative

 

I Progetti devono essere realizzati nei periodi di riferimento delle due finestre di apertura dei termini per la presentazione delle domande, di seguito indicati.

Finestra 1: dal 5 settembre 2019 al 31 ottobre 2019

Finestra 2: dal 5 marzo 2020 al 30 aprile 2020

 

 

Bottari & Associati, attraverso i suoi partner può supportarvi nella:

  • nella predisposizione del progetto e della documentazione necessarie per la domanda;
  • nel caricamento sul portale;
  • nella fase istruttoria;
  • nella rendicontazione.

Per maggiori informazioni inviare una e-mail a:

p.bottari@studiobottarieassociati.it o g.ciarlone@studiobottarieassociati.it

oppure invitiamo a visitare la pagina dedicata -> Contatti