Incentivi Simest per l’internazionalizzazione: è boom di richieste negli ultimi due mesi.

15 Settembre 2020
Incentivi Simest le novità per l'internazionalizzazione

Duemila le richieste di finanziamento agevolato a luglio e agosto

Con le misure di finanza agevolata promosse da Simest a supporto dei processi di internazionalizzazione delle imprese italiane, più volte emendate in senso espansivo e inclusivo (si veda il focus sulla nuova spinta all’internazionalizzazione) oggi è più semplice e conveniente accedere ai finanziamenti per l’export. Le imprese italiane hanno, infatti, la possibilità di richiedere incentivi Simest a fondo perduto e a tasso zero –  senza obbligo di garanzia per tutto il 2020 – funzionali all’avvio di progetti di internazionalizzazione o al consolidamento della propria attività nei mercati esteri. 

La risposta da parte delle aziende non si è lasciata attendere: tra luglio e agosto Simest ha registrato oltre 2 mila richieste di finanziamento agevolato per l’export, ovvero più del doppio di quelle ricevute nel 2019. A confermarlo, è lo stesso presidente di Simest, Pasquale Salzano, che ricorda come il rilancio della competitività dipenderà anche dalle politiche a supporto del sistema Italia, con progetti adeguati al nuovo scenario globale.   

L’impegno di Simest continua a svilupparsi lungo tre direttrici ben definite: maggiore sostegno alle imprese italiane, potenziamento dell’innovazione e ampliamento delle politiche e di un ventaglio di servizi più ampio per rispondere alle esigenze di specifici settori produttivi.

Per valutare l’accesso ai contributi per l’internazionalizzazione e individuare l’incentivo più adatto alle esigenze della tua impresa, richiedi un incontro conoscitivo senza impegno con i Consulenti di Bottari & Associati.

 

Compila il form o contattaci per un primo incontro preliminare.

Compila il modulo per ricevere informazioni